migliori giochi wii u 2014-2015

Wii U, i giochi migliori del 2014-2015

Gli utenti Wii U stanno sentendo tanti annunci di giochi importanti in questo periodo, ma quasi nessuno riguarda la loro console. Poco male comunque, a loro ci pensa mamma Nintendo che ha deciso di dare una svolta repentina alla sua storia recente. Per tentare di risalire la china rispetto alle altre next-gen, rilanciare le vendite della console e valorizzare il proprio gamepad, l’unica vera arma che la grande N ha a disposizione, ha ideato una serie di nuovi videogiochi che usciranno nei prossimi mesi che non solo, come sempre, saranno divertenti e apprezzati dal pubblico più fedele, ma che daranno alla Wii U un vantaggio incalcolabile grazie alla presenza del gamepad. Andiamo a vedere di cosa si tratta.

Captain Toad Treasure Tracker, uscita: fine 2014. Il simpatico Toad ritorna protagonista di un videogioco che assomiglia molto all’ultimo Super Mario 3D World. Il nostro funghetto dovrà così cavarsela grazie alle sue abilità e sfruttando ambientazioni sempre più incredibili. Il gamepad sarà valorizzato in quanto mentre sullo schermo televisivo verrà trasmessa la visuale in stile platform, sullo schermo del pad vedremo ciò che Toad vede con i suoi occhi. Inoltre potremo anche prendere meglio la mira quando bisognerà sparare le nostre pallottole che altro non sono che delle rape.

Splatoon, uscita: inizio 2015. Questo titolo di guerra (ma sempre giocosa in stile Nintendo), fa il verso al film Platoon e vede contrapporsi fazioni di calamari che si devono colpire a suon di getti d’inchiostro. Grazie alla visuale in terza persona potremo muoverci sullo schermo tentando di evitare i colpi dei nemici e sparare quanto più inchiostro possibile. Anche in questo caso il pad ci servirà per mirare meglio dato che nella confusione fornisce una visuale più precisa.

Project Giant Robot, uscita: prima metà 2015. I mech entrano a far parte anche dell’universo Nintendo. Come a voler fare il verso al Titanfall di Microsoft, in questo titolo manovreremo un omino in grado di entrare nella cabina di comando di un robot gigante ed utilizzarlo per distruggere gli altri robot in una battaglia all’ultimo sangue (sempre in maniera scherzosa, sia chiaro).


Il pad in questo caso ci viene incontro per utilizzare al meglio i comandi da dentro la cabina visto che sullo schermo vedremo soltanto la visuale esterna, in terza persona.

Star Fox, uscita: 2015. Uno dei titoli più attesi, remake di un gioco del 1993, Star Fox è una sorta di battaglia intergalattica tra astronavi. Un’avvincente trama che ricalca i fumetti giapponesi, come in Project Giant Robot il gamepad ci aiuterà a gestire la nostra astronave dall’interno, mentre sulla tv vedremo il campo di battaglia dall’esterno.

Mario Maker, uscita 2015. Non c’è Nintendo senza Super Mario. In questo caso viene tirato fuori dalla naftalina il primissimo Super Mario Bros, titolo vecchio ormai di quasi 30 anni, il quale per la prima volta sarà modificabile. In Mario Maker potremo entrare in ognuno dei livelli di Super Mario Bros e modificarlo, utilizzando il gamepad come tavola da disegno per dipingere ostacoli, nemici e tante altre modifiche con le quali poi si potrà anche giocare.

Project Guard, uscita 2015. Si tratta di un Tower Defense dove, per la prima volta, non abbiamo una visuale dall’alto completa, ma ogni torretta avrà la sua telecamera. Lo schermo della tv avrà al centro la torre da difendere e tutte intorno le 12 visuali disponibili per ogni torretta. Con il gamepad ci sarà possibile gestire al meglio queste visuali ed apportare le modifiche necessarie.

Kirby and the Rainbow Curse, uscita 2015. Chiudiamo con l’ennesimo capitolo della saga di Kirby che torna all’antico, rivisitando lo stile del vecchio DS. In questo caso il nostro Kirby ogni tanto assumerà forma sferica. Con il nostro tocco sul pad potremo creare il percorso sul quale farlo rotolare.

Leggi anche

wii u playstation 4 xbox one

Risparmio energetico: Nintendo, Sony e Microsoft trovano l’accordo

Contenuto dell'articolo 1 L’accordo tra Nintendo, Sony e Microsoft1.1 La protesta degli ambientalisti Le case …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *