squadre fifa 15

FIFA 15: tutte le squadre con licenza presenti al day one

Contenuto dell'articolo

Ad una settimana di distanza dall’uscita in commercio di FIFA 15, EA Sports ha annunciato in via ufficiale tutte le licenze che ha ottenuto per questa stagione. E sono davvero tante. Le squadre presenti nel gioco saranno 600, divise in 35 campionati (34 esistenti più “il resto del mondo”), le quali conterranno più di 16 mila calciatori, tutti con nomi originali, statistiche realistiche e volti somiglianti. Gli stadi a disposizione saranno 41, tutti originali, mentre alcune nazioni, come l’Italia, avranno la licenza persino per il nome, i loghi e i cartelloni pubblicitari per la Serie A e la Serie B. Queste tutte le licenze.

Campionati europei

Cominciamo con i campionati che più ci interessano, ovvero quelli di casa nostra. Per quanto riguarda l’Italia, come detto EA ha acquisito i diritti per la Serie A TIM e la Serie B di quest’anno. Le 20 squadre di Serie A saranno dunque tutte licenziate, mentre quelle di Serie B originali saranno solo tre, le retrocesse Bologna, Livorno e Catania, i cui diritti appartenevano a FIFA già dallo scorso anno. Le altre squadre avranno il nome originale e i giocatori con i nomi giusti, ma gli stemmi e le casacche saranno generici, cioè non perfettamente somiglianti agli originali ma semplicemente con colori che li ricordano. Unica eccezione è il club del Borgocalcio, una squadra di fantasia che è stata inserita all’ultimo perché in Serie B, in seguito al fallimento del Siena, la 22esima squadra che ha preso il posto del club toscano è stata decisa solo due settimane fa, e per questo non si è fatto in tempo ad inserire il Vicenza nell’elenco.

Per il resto saranno molto contenti gli appassionati di calcio britannico perché, oltre alla Barclays Premier League, ci sono anche la Championship (la loro Serie B), ed anche le Football League 1 e 2 che corrispondono alla nostra Lega Pro.


Il doppio campionato, serie A e B, è presente anche per la Liga spagnola, la Bundesliga tedesca e la Ligue 1 francese. Faranno parte dei campionati europei anche quello austriaco, belga, danese, olandese, norvegese, polacco, portoghese, irlandese, russo, scozzese, svedese, svizzero e turco.

Gli altri campionati

Per quanto riguarda il continente Asia-Oceania, saranno presenti:

  • Hyundai A-League, ovvero il campionato australiano;
  • K-League Classic, quello sudcoreano;
  • Abdul Latif Jameel League, cioè il campionato arabo.

I campionati del Nord e Sud America saranno:

  • Liga Bancomer MX, Messico;
  • Major League Soccer, Stati Uniti;
  • Primera Division, Argentina;
  • Campeonato National Scotiabank, Cile;
  • Liga Postobon, Colombia.

A questi poi si aggiunge il campionato del resto del mondo, composto da quelle squadre i cui diritti del campionato non sono stati acquisiti (per esempio i campionati greco o ucraino), e squadre inventate:

  • Adidas All Star
  • Classic XI
  • Shaktar
  • Kaizer Chiefs
  • MLS All Stars
  • Olympiakos
  • Orlando Pirates
  • Panatinaikos
  • PAOK
  • Rangers
  • World XI

Per concludere, ci saranno 47 squadre nazionali, ma non tutte avranno la maglia originale. L’Italia è licenziata correttamente, ma ce ne sono molte africane, sudamericane e qualche europea, come il Portogallo o la Svizzera, che non hanno ceduto i diritti d’immagine.

Leggi anche

Videogiochi 2018: se non ci hai giocato ancora, è il momento di farlo! Seconda parte

Eccoci alla parte più alta della classifica dei migliori titoli datati 2018. Se non li …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *