F1 2019 un must have per chi ama la simulazione e le monoposto

Contenuto dell'articolo

Formula Uno 2019 è considerato uno dei capitoli più ambiziosi di questa serie per quanto riguarda la coerenza della simulazione e la gestione dell’intelligenza artificiale. La grafica di questo titolo è a dir poco sorprendente, soprattutto nei circuiti giocati di notte grazie al sistema d’illuminazione e adattamento delle forme e dei colori che rende le gare estremamente credibili.

Le auto e i circuiti della stagione più recente sono esattamente replicati con l’aggiunta di interessanti auto storiche e della Formula 2, che sarà apprezzata da tutti coloro che amano anticipare i prossimi campioni di Formula 1.

Apprezzabile anche il tentativo di simulare al meglio il complesso regolamento come ad esempio nel caso di penalizzazioni per sostituzione anticipata dei componenti.

Gioco ancora più credibile e realistico: le novità di Formula 1 2019

L’obiettivo di Formula Uno 2019 offrire ai giocatori una guida realistica, trasmettendo l’urgenza di preservare le parti della macchina dall’usura e dai danni.

Sono stati migliorati alcuni aspetti che caratterizzavano i titoli precedenti soprattutto per quanto riguarda la facilità con cui la vettura tendeva a slittare sui cordoli e su una gestione più realistica dei movimenti e degli eventuali danni nei testacoda eventualmente occorsi.

Nel corso degli anni ed in particolare nella versione 2019 sono aumentate le situazioni e le variabili di gioco pur mantenendo sostanzialmente inalterato il modello di guida.
Questo significa che lanciandosi in una curva ad una velocità eccessiva rispetto a quella che il gioco si attende, la vettura potrà perdere aderenza e cercando di recuperare con una decelerazione la macchina reagirà di conseguenza.

Se la monoposto sale sul cordolo senza diminuire la velocità in curva, sarà molto facile perderne il controllo: ma se dimostrate di aver capito l’errore lasciando completamente l’acceleratore allora ci sarà qualche possibilità di recuperare il mezzo.


D’altra parte la credibilità della simulazione si basa proprio su questi passaggi!

Sorpassi più difficili, come nella realtà: Formula 1 2019 è sempre più credibile

Un altro aspetto che il gioco cerca di simulare con la massima fedeltà è la difficoltà nei sorpassi, legata essenzialmente all’areodinamica delle monoposto. Nonostante sia più difficile guadagnarsi migliori posiziono sull’asfalto, il gioco rimane decisamente adrenalinico e ricco di situazioni, più di quante ne succedono effettivamente in media nei gran premi che seguiamo in TV. D’altra parte lo scopo di F1 2019 è quello di entusiasmare quante più persone possibili, sia gli amanti delle simulazioni, sia chi ama giocare on-line con altri utenti o da solo.

La vettura risulta più ostica da controllare per quanto riguarda la gestione della potenza e delle accelerazioni: disabilitando il controllo di trazione l’auto tende più facilmente a sbandare e sono previste numerose reazioni a seconda della marcia e delle condizioni dell’asfalto o delle gomme.

Anche la temperatura dei pneumatici infatti è simulata in maniera accurata sia all’esterno che all’interno e si ripercuote sulla guida risultando più o meno sensibile e stimolando ulteriormente l’abilità del pilota. Il degrado delle gomme tuttavia non può essere riconosciuto a occhio nudo ma è possibile notare la differenza tra un pneumatico appena montato che risulta lucido e la progressiva perdita di tale patina nel tempo, già dopo qualche giro.

Leggi anche

Videogiochi 2018: se non ci hai giocato ancora, è il momento di farlo! Prima parte

Come abbiamo già trattao in altri articoli, il 2018 è stato un anno molto positivo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *