vendite videogiochi gennaio 2015

Videogiochi più venduti di gennaio 2015: CoD batte GTA

Contenuto dell'articolo

Il lunghissimo mese di gennaio ha finalmente ufficializzato il suo verdetto: il periodo post-natalizio ha premiato i grandi franchise. Il titolo più venduto dello scorso mese in tutto il mondo è stato Call of Duty: Advanced Warfare. Nonostante le critiche ed il fatto che molti utenti si sarebbero stancati di vedere uscire un gioco all’anno di questa saga, alla fine risulta sempre il più venduto. Di certo un feedback positivo per Activision che sembra non intenzionata ad abbandonare questa miniera d’oro e continuerà con questa politica dell’uscita annuale. Call of Duty solo nel mese appena passato ha venduto oltre 1,5 milioni di copie in tutto il mondo, portando il titolo a superare le circa 15 milioni di copie in totale e rivitalizzando il franchise tanto che anche l’uscita precedente, Ghosts, risulta aver ripreso a vendere.

I grandi franchise non muoiono mai

In un mese in cui non sono usciti grandissimi titoli è ovvio che si riprendano a vendere i franchise, e così anche GTA 5, rivitalizzato dall’uscita su next-gen, ha venduto tantissimo. Nel mese appena trascorso ha sfiorato 1,4 milioni di copie vendute, arrivando alla cifra mostruosa di oltre 46 milioni di copie in totale su tutte le piattaforme, numeri davvero da capogiro. E sempre a proposito di franchise, al terzo posto non poteva che esserci lui, FIFA 15, il titolo sportivo più venduto di sempre, che anche a gennaio è riuscito a superare le 800 mila copie, niente male considerando che siamo oltre la metà dei campionati più importanti del mondo.

Una manciata di copie più giù nella top 10 dei videogiochi più venduti del mese di gennaio 2015 troviamo Minecraft, il fenomeno recentemente acquistato da Microsoft, anch’esso in grado di registrare una nuova spinta alle vendite dopo lo sbarco su next-gen.


Un po’ più giù le vendite di Nintendo che però, va detto, fa giochi soltanto per una o due console al massimo. Al quinto posto della nostra classifica infatti troviamo il beat ‘em up di Wii U e 3DS Super Smash Bros che lo scorso mese ha piazzato circa 740 mila copie, alla faccia di chi dice che Wii U non vende, seguito dal “collega” Pokemon Rubino Omega e Zaffiro Alpha che sulla sola Nintendo 3DS ha superato soglia 650 mila copie vendute, numeri comunque davvero ottimi.

La new entry e oltre

Ci avviamo verso la fine della top 10 del mese con un altro franchise che non muore mai, Far Cry 4, che anche questo mese zitto zitto si è portato a casa circa 640 mila copie e non dà segni di cedimento, il che fa pensare che anche nei prossimi mesi potrà dare soddisfazioni. Come le sta dando anche la saga di Assassin’s Creed che con Unity, venduto solo sulle next-gen e su PC, a gennaio ha venduto poco più di 600 mila copie. L’unica new entry del mese la troviamo al nono posto, Dying Light, che però meriterebbe qualche posizione in più considerando che è uscito praticamente gli ultimissimi giorni del mese. In appena due giorni infatti il titolo zombesco di Techland ha collezionato quasi mezzo milione di copie vendute, il mese prossimo avremo un quadro più completo dei risultati. Infine, a chiudere la top 10, troviamo Destiny che si ferma appena sotto la soglia delle 400 mila copie vendute.

Leggi anche

Videogiochi 2018: se non ci hai giocato ancora, è il momento di farlo! Prima parte

Come abbiamo già trattao in altri articoli, il 2018 è stato un anno molto positivo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.