Come condividere giochi su Xbox e risparmiare

Contenuto dell'articolo

Uno dei motivi (non molto noti a dir la verità) che spinge alcuni utenti a scegliere la consolle Xbox e preferirla alla concorrenza è la possibilità di condividere i giochi con un amico, dividendosi prezzo di acquisto con la possibilità di usarlo entrambi, anche contemporaneamente.

Si tratta, è bene chiarirlo subito, di una pratica assolutamente consentita dalla stessa Microsoft e che comporta come unico rischio quello di condividere nome utente e password del proprio account con un’altra persona: è quindi fondamentale scegliere una persona molto fidata con cui condividere i propri dati e la spesa di ogni videogioco.

Se quindi siete interessati agli stessi titoli potete fare 50 e 50 sul prezzo di acquisto e combinando la condivisione presso store on-line anche esteri, il risparmio può risultare ancora più elevato.

La condivisione dei contenuti è stranamente sottovalutata dagli utenti, che probabilmente non ne sono a conoscenza o non credono nella sua effettiva possibilità. Tuttavia vi garantiamo che con la vostra Xbox One potete condividere la libreria dei giochi e l’abbonamento con un altro utente. Ovviamente si tratta di titoli in formato digitale ma questa è praticamente l’unica limitazione a tale pratica.

Come attivare la condivisione dei contenuti su Xbox One

Per configurare questa condivisione bastano due passaggi: dalla consolle cosiddetta principale si effettua l’accesso con l’account della secondaria e ci si reca poi nelle impostazioni.

A questo punto basta selezionare “La mia Xbox” > “La mia Xbox Home” e confermare.

Dopo aver effettuato questo passaggio andiamo alla seconda consolle effettuando l’accesso con l’account della prima impostando anche in questo caso “La mia Xbox Home”.

Così facendo la consolle del nostro amico diventa la nostra mente la consolle che abbiamo in casa diventa sua: l’incrocio rende possibile la condivisione di tutto quello che la prima consolle acquista e che diventa automaticamente accessibile per il secondo giocatore.


Questo vale per le applicazioni, per i giochi e per gli abbonamenti, compreso il Live Gold e il Game Pass.

La condivisione risulta possibile anche tra differenti modelli di Xbox One , ad esempio tra una X e una S. Il meccanismo però non può moltiplicarsi all’infinito perché nell’arco di un anno sono consentiti solo tre slot “La mia Xbox Home” e per cancellare eventuali account condivisi si deve ricorrere al numero verde dell’assistenza clienti qualora si superi la soglia.

Quando la condivisione viene cessata il gioco resta utilizzabile solo dall’account che lo ha effettivamente acquistato e quindi tutti contenuti condivisi fino a quel momento andranno persi per quanto riguarda la consolle secondaria.

Informazioni utili per la condivisione di titoli e abbonamenti

È bene ricordare che questa procedura è effettuabile solo con i giochi in formato digitale e non con le copie fisiche, quindi i collezionisti potrebbero storcere un po’ il naso, ma si tratta di un mercato assolutamente al passo coi tempi e di una scelta che consente di ottimizzare il proprio investimento.

Un altro aspetto da considerare è che se hai intenzione di vendere la consolle, puoi vendere anche l’account con i giochi e i relativi salvataggi all’interno senza problemi ma ricorda che non potrai cedere i giochi singolarmente, cosa che invece potresti decidere di fare con una copia fisica. A quel punto è sufficiente semplicemente cancellare i rinnovi e gli abbonamenti memorizzati sulla propria carta di pagamento.

Per poter giocare contemporaneamente e utilizzare titoli e abbonamenti condivisi, le consolle devono risultare entrambe connesse ad Internet.

Leggi anche

Aggiornamento Mondiale di Russia per Fifa 18: è gratuito!

Contenuto dell'articolo 1 Aggiornamento Mondiali per Fifa 18: ecco le novità!1.1 Le carte icon per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *